Rassegna Cinematografica Nosu e Is Atrus

Inviato da Associazione Babel il Lun, 10/18/2021 - 18:41
Locandina Nosu e Is Atrus

Nosu e Is Atrus, al cinema le storie di Cagliari

‘Nosu e Is Atrus’, racconti che parlano di Cagliari, dei suoi personaggi e della sua storia. È questo il tema principale della rassegna cinematografica in programma al cinema Greenwich d’essai di via Sassari dal 20 ottobre al 3 novembre 2021

La rassegna, organizzata dall’associazione culturale Babel con il contributo del Comune di Cagliari, per tre mercoledì consecutivi a partire dalle 19 proporrà la visione di cinque documentari realizzati in Sardegna e darà al pubblico la possibilità di dialogare con gli autori. I film in programma sono nell’ordine Casteddu Sicsti e Forasdenosus del regista Paolo Carboni, Bar Seui di Andrea Deidda, L’Ultimo barbiere di Carrera Longa firmato da Antonio Maciocco, Madre Acqua di Daniele Atzeni. Le proiezioni saranno gratuite su prenotazione.

Il primo appuntamento è previsto mercoledì 20 ottobre 2021 con due documentari realizzati da Paolo Carboni: Casteddu Sicsti primo film realizzato in cagliaritano, racconta la città sul finire degli anni '60, combinando i linguaggi della messinscena cinematografica, dell'intervista e l'utilizzo di immagini di repertorio. A seguire verrà proiettato Forasdenosus, instant doc girato durante il periodo del lockdown: attraverso le immagini di una Cagliari deserta nei suoi luoghi più iconici, mostra allo spettatore una prospettiva inedita della città.

La seconda giornata di proiezioni è prevista a distanza di una settimana, mercoledì 27 ottobre 2021: spazio questa volta ai due cortometraggi vincitori del premio Kentzeboghes 2018 concorso cinematografico dedicato alle lingue minoritarie. Il documentario Bar Seui, firmato da Andrea Deidda, ricostruisce la storia di Armando, che nel Dopoguerra emigra dal paese di Seui per arrivare a Cagliari alla ricerca di un futuro migliore. È il racconto corale di un’emigrazione interna e di una comunità coesa che negli anni è riuscita ad affermarsi in città. Non solo Cagliari, la serata infatti inizierà con un cortometraggio che porterà gli spettatori dall’altro capo dell’Isola: L'ultimo barbiere di Carrera Longa di Antonio Maciocco, racconta la storia del signor Gavino che ha trascorso 56 anni all'interno del suo salone da barbiere, una piccola bottega nel centro storico di Sassari di cui è testimone. 

Nella terza e ultima giornata della rassegna, che si terrà il 3 novembre 2021, verrà proiettato Madre Acqua di Daniele Atzeni: un lungometraggio sulla vita di Sergio Atzeni, scrittore amato e indimenticato di Cagliari, raccontata attraverso le testimonianze di chi lo ha conosciuto affettivamente e professionalmente. 

La rassegna, oltre che con il sostegno del Comune di Cagliari, è realizzata in collaborazione con la Cineteca Sarda di Cagliari e l’associazione culturale Arvéschida

L'ingresso in sala sarà gratuito (esclusivamente con green pass) su prenotazione al numero 3515589016.